Corso di Qi Gong per l’inverno 2016

Eventi Lascia un commento  

 

L’inverno è il momento della conservazione, bisogna cercare di proteggere e non disperdere lo Yang

Qi ( energia riscaldante, tonificante). Se non lo si farà in modo adeguato sarà molto probabile che in primavera si vada incontro a diversi disturbi quali ad esempio: allergie, difficoltà digestive, mani e piedi freddi, inoltre il nostro Yang Qi avrà difficoltà a sorgere durante tutto l’anno creando difficoltà a tutte le funzioni organiche.

LE MILLE MANI DEL BUDDHA

Questo metodo si ispira alle posizioni simboliche delle mani e delle dita del Buddha, definite “Mudras”. La pratica ha quattro obbiettivi: allontana la sofferenza, fortifica l’energia, calma il cuore e guida la mente verso la saggezza. E’ molto utile in caso di stress e per fortificare la memoria.

XI XI HU – QI GONG DELLA MARCIA

Questo metodo è molto conosciuto in Cina e all’estero, dopo che in alcuni ospedali hanno fatto degli studi che dimostrano gli effetti di questa pratica sulle patologie oncologiche e i problemi mentali. E’ un metodo molto semplice che richiede molta concentrazione. L’attenzione va portata sull’armonizzazione dei movimenti della marcia con il ritmo della respirazione. Questa associazione regolarizza l’attività dei 5 organi e attiva la circolazione del Qi (energia) favorendo una purificazione profonda e disperdendo un “troppo-pieno”, un eccesso emozionale. Dopo la pratica, la mente è calma e ripulita dalle tensioni.

OTTO PASSI XIN GONG

Esercizio molto antico, codificato dal medico di Epoca han Hua Tuo, rivisto in forma moderna e semplificata dal Maestro Ma Li Tang. La prima parte serve per armonizzare l’Energia Yin, Yang e stimolare il canale cintura Dai mai, collegamento tra i canali dell’alto e del basso.La seconda parte si ispira all’andatura degli animali: gru, orso,tigre coccodrillo e drago. Hua Tuo, aveva notato che questi animali oltre a vivere a lungo,conservano la scioltezza delle articolazioni anche in tarda età, questo metodo favorisce la circolazione sanguigna , del qi e mantiene elastici i tendini e le articolazioni.

QI GONG DELLA TARTARUGA

E’ un esercizio molto utile da praticare in inverno, perché tonifica molto l’energia stagionale del rene. E’ composto di esercizi respiratori che riprendono il movimento della tartaruga in movimento. E’ particolarmente efficace a livello delle articolazioni, dando sollievo ai dolori dell’artrosi.

CONSIGLI PER PRESERVARE L’ENERGIA DELL’INVERNO

  1. Non fare doccia o bagno per più di tre volte la settimana, soprattutto evitare la sauna.
  2. Evitare esercizi che facciano troppo sudare.
  3. Andare a letto presto e alzarsi più tardi con il sorgere del sole.
  4. Non ridurre il cibo per dimagrire, accumulare un po’ di grasso (con cibi di qualità senza zuccheri aggiunti).
  5. Rimandare se possibile interventi chirurgici.
  6. Evitare eccitazioni eccessive.
  7. Consumare in percentuale più verdure cotte di crude.
  8. Praticare esercizi di qi gong specifici per tonificare il rene.