Meditazione

Meditazione


Il termine Meditazione abbraccia numerosi significati, dal semplice raccogliersi per pensare, a tecniche complesse per raggiungere l’ascesi spirituale. Nella tradizione estremo-orientale esistono diversi approcci alla meditazione, per citare i più noti pensiamo allo hatha-yoga e allo zen. Due sono gli aspetti più importanti su cui soffermare l’attenzione: la postura e l’atteggiamento mentale. Per sottolineare la centralità della posizione corretta del corpo, il maestro Dogen dice che lo “zazen” (la pratica seduta con la schiena eretta) è l’illuminazione. La posizione corretta cambia l’atteggiamento mentale, che deve essere di pura consapevolezza: osservare l’attività della mente, l’andare e venire dei pensieri, senza cercare di arrestarla, semplicemente essere. Questo fa dire a Joko Beck, importante maestra zen contemporanea, che in fondo la pratica della meditazione “non è niente di speciale”, semplicemente essere sempre qui’ con una “mente semplice”. Ovviamente questo importante lavoro su di sé, che dura tutta la vita, può avere anche risvolti terapeutici, che comunque non sono l’obbiettivo della meditazione, che rimane una continua ricerca di pura consapevolezza e richiede infinita pazienza, diligenza e determinazione.

“La pratica, qualunque essa sia, è come una zattera, ci deve traghettare all’altra riva, poi va lasciata, e semplicemente essere.”

     Per informazioni contattare il +41 79 480 71 07